Che cosa è un termometro a resistenza?

Un termometro a resistenza, noto anche come un dispositivo termico resistenza (RTD), è un termometro specificamente per metalli che spinge energia elettrica attraverso il metallo e giudica la sua temperatura basata sulla resistenza. La sua inerzia chimica e di altri fattori mezzi platino è il metallo più comune utilizzato in una termoresistenza. Ci sono diversi tipi di RTD, giudicate per lo più da quanti fili sono inclusi nel dispositivo; più fili significa maggiore precisione. Mentre è un dispositivo affidabile, un RTD non viene utilizzato a temperature superiori a 1.112 ° Fahrenheit (600 ° Celsius) o al di sotto -518 ° F (-270 ° C), a causa di complicazioni.

Lavoratori industriali giudicare la temperatura del metallo in base alla sua resistenza utilizzando una termoresistenza. Quando un metallo riscalda, la sua resistenza aumenta; se l'RTD incontra una resistenza superiore, allora il metallo è molto caldo. Correlando questi due fattori, un RTD può arrivare ad una temperatura precisa. Spingendo una corrente elettrica attraverso il metallo e leggendo contemporaneamente la corrente nel metallo fa questo.

Mentre diversi metalli possono essere usati come un nucleo in una termoresistenza, il più comune è il platino. Una ragione di ciò è che il platino è chimicamente inerte, in modo da non reagire con sostanze chimiche nelle vicinanze. Un altro, più importante ragione è che il platino è resistente a calore elevato e rimarrà stabile in condizioni difficili. Questo rende un nucleo di platino particolarmente adatta a questo scopo.

Il nucleo interno del termometro a resistenza non può cambiare da un'unità all'altra, ma la configurazione di cablaggio è spesso diversa. RTD sono disponibili in due, tre e quattro fili disegni, ciascuno dei quali è più preciso di quello precedente. I fili sono in rame e hanno la loro resistenza. Meno fili significa l'RTD non è in grado di gestire la resistenza senza gettare fuori dalla precisione della temperatura, mentre più fili dà l'RTD migliore resistenza, in modo che possa meglio valutare la temperatura di un metallo. Versioni a due fili sono i migliori per le temperature approssimative e sono molto più economici; versioni tre e quattro fili sono i migliori per le temperature esatte, ma sono più costosi.

Il termometro a resistenza è considerato affidabile e versatile, ma ha limiti. A temperature superiori a 1.112 ° F (600 ° C), diventa difficile mantenere la guaina metallica del RTD contamini nucleo platino. Contaminazione significa che le misure saranno imprecisi, rendendo la RTD inutile. A temperature molto basse, ad esempio -518 ° F (-270 ° C), diventa impossibile temperatura giudice in base alla resistenza, in quanto la resistenza proviene da impurità, non il metallo stesso.