Qual è il Religious Make-up of India?

La stragrande maggioranza, circa l'80%, della popolazione indiana è indù. La seconda religione più popolare in India è l'Islam. Altre religioni indiane popolari includono Cristianesimo, Sikhismo, Buddhismo, Jainismo, e zoroastrismo.

Induismo è considerata la più antica religione nel mondo ed è stato sviluppato intorno al 2500 aC. Ha quasi un miliardo di seguaci ed è il terzo più grande religione nel mondo. Si tratta di una religione politeista, con una varietà di mitologie e dei. Il testo sacro indù è noto come i Veda, che è considerato essere in costante evoluzione.

Diverse sette all'interno dell'induismo hanno convinzioni diverse. Ad esempio, la setta Smartism ritiene che il culto può essere condotta in molti modi, mentre la setta Vaishnava crede solo il culto del dio Vishu è importante.

Islam, la seconda religione al mondo, è una religione monoteista che è arrivato in India nel '600. E 'testo sacro, il Corano, si crede di essere la parola di Dio come rivelato al profeta Maometto tramite l'angelo Gabriele.

L'Islam è composto da due sette, sunniti e sciiti. La maggior parte dei musulmani in India, come i musulmani di tutto il mondo, sono sunniti. Mentre i due sette sono in gran parte simili, che siano titolari di alcune credenze diverse. Una distinzione tra questi due sette è che gli sciiti richiedono che i leader religiosi siano discendenti del profeta Maometto.

Il cristianesimo si crede di essere arrivato in India tra il 50 e il 90 CE. Si tratta di una religione monoteista che si concentra su Gesù come il Messia. L'arrivo di esploratori europei nel 16 ° secolo ha introdotto il cattolicesimo romano, che è particolarmente popolare in Sud e Nord-est dell'India, in particolare negli stati di Meghalava, Nagaland e Mizoram.

Sikhismo ha cominciato ad emergere nel 16 ° secolo in India del Nord e si concentrano soprattutto nella provincia indiana del Punjab. Sikhismo è una religione monoteista che segue gli insegnamenti di dieci Guru, o leader religiosi. Sikh aderiscono a un concetto noto come i cinque K che sono cinque articoli di fede. Questi cinque articoli, un turbante, pettine, braccialetto, indumento intimo speciale, e una spada, sono sempre usati per simboleggiare la propria fede.

Buddismo, cioè insegnamenti del risvegliato, sviluppato intorno al 5 ° secolo e ha avuto una grande influenza sullo sviluppo delle credenze religiose in India. Il buddismo è una religione atea basata sull'insegnamento di Siddhartha Gotama, o Siddartha Gautama, nato nel moderno Nepal. L'attenzione in questa religione è il raggiungimento del nirvana attraverso la meditazione.

Jainismo iniziato come una religione nell'antica India. Come il buddismo è religione atea o filosofia. Si ritiene che ci sia uguaglianza tra tutti gli esseri viventi e si concentra sul principio della non-violenza. I seguaci di Jainismo comporre un numero relativamente piccolo di indiani che sono generalmente molto benestante.

Zoroastrismo è una religione e filosofia basata sulla Ahura Mazda come Dio, e viene trasmessa attraverso gli insegnamenti del profeta Zoraster. E 'centrale, testo sacro è conosciuto come il Avesta. Zoroastrismo è arrivato in India dalla Persia circa 650 aC. Una convinzione di questa religione è che l'universo è attualmente in fase di avvicinamento alla perfezione come risultato di buone azioni delle persone. Indiani che praticano questa religione sono conosciuti come Parsi '.

  • Uomini sikh astenersi dal tagliare i capelli e indossare turbanti distintivi, in conformità con scritture religiose.
  • L'Islam è una religione popolare in India.
  • La maggior parte delle persone in India praticano l'induismo, ma molte altre religioni sono praticate.
  • Una figura di Ganesha, un dio indù.
  • Divinità indù.
  • Il Corano è il testo sacro dell'Islam, la seconda religione più popolare in India.
  • Una percentuale relativamente piccola di indiani sono cristiani.
  • Il fiume Gange svolge un ruolo importante nella cultura religiosa indiana.