Come faccio a calcolare le imposte al giorno di negoziazione?

L'importo delle imposte dovute in day trading dipenderà da alcuni fattori. Se siete Uniti sulla base dei fattori più importanti saranno il tuo stato di trading e il tasso di plusvalenze applicato al vostro commercio. Si può essere classificato come sia un professionista o un investitore, ed entrambi hanno vantaggi e svantaggi. E 'importante ricordare che le norme fiscali e le linee guida saranno diversi a seconda del paese di residenza.

Ci sono due plusvalenze tassi negli Stati Uniti che possono influenzare le imposte sul commercio di giorno: a lungo termine tasso di plusvalenze e breve termine dei tassi plusvalenze. Se uno stock è detenuta per meno di 12 mesi, e fa un profitto al momento della vendita, viene tassato al breve termine dei tassi plusvalenze. Quando uno stock è detenuto per più di 12 mesi consecutivi e poi venduto con profitto, a lungo termine tasso di plusvalenze dovrebbe essere utilizzato per il calcolo delle imposte.

Il breve termine tasso di plusvalenze negli Stati Uniti nel 2009 è stato fissato al 35%, a prescindere staffa fiscale del soggetto. Il lungo termine tasso di plusvalenze per lo stesso anno era compresa tra lo 0% e il 15% a seconda del reddito annuo individuale. Commerci a lungo termine significa aliquote fiscali più basse, ma se sei un commerciante di giorno molto probabilmente caduta sotto il tasso a breve termine per la maggior parte dei vostri commerci.

Lo stato di trading influirà anche l'importo delle imposte dovute in giorno di negoziazione. Se si sono classificati come investitore, non può detrarre integralmente tutte le spese sostenute durante la negoziazione, ma se si è classificato come un commerciante si può dedurre la maggior parte dei vostri costi. Non ci sono regole su ciò che qualifica una persona come un investitore o commerciante, ma l'applicazione delle linee guida definite dai tribunali statunitensi dovrebbe essere utile per capire il tuo stato.

I tribunali ritengono di essere un commerciante se si spende un sacco di trading in tempo, e se il vostro commercio rappresentano una porzione significativa del reddito annuo. Probabilmente si può commerciare a tempo parziale e di essere ancora considerato un commerciante, ma si dovrebbe operare su una base quotidiana. Un trader ha anche lo scopo di trarre profitto da variazioni a breve termine del mercato e rendendo più operazioni su base giornaliera, piuttosto che concentrarsi su investimenti a lungo termine.

Mantenere conti di trading separate per lungo e breve termine mestieri, perché questo renderà più facile calcolare le tasse sul commercio di giorno. Ci sono soluzioni software in grado di scaricare i dati necessari dalla piattaforma broker e trasferire nel vostro software fiscale.

  • Separazione a lungo termine e conti di trading a breve termine potrebbe rendere più facile il calcolo delle imposte giorno di negoziazione.