Qual è la Nebulosa di Orione?

La Nebulosa di Orione è una nebulosa diffusa di circa 30 anni luce di diametro situato nella costellazione di Orione, sotto la cintura di Orione, 1.500 anni luce dalla Terra. Una nebulosa diffusa è così chiamato perché percorsi nello spazio, è parzialmente trasparente, e manca di qualsiasi contorni ben definiti. E 'uno dei nebulosa brillanti e più famoso nel cielo notturno, essendo anche uno dei più studiati. E 'noto anche come M42 come un riferimento al suo numero di Messier.

La Nebulosa di Orione è parte di un corpo più grande chiamato il complesso Orion Molecular Cloud, che è presente in tutta la costellazione di Orione e contiene altri oggetti famosi come di Barnard Loop, la Nebulosa Testa di Cavallo, M43, M78 e la Nebulosa Fiamma. La Orion nebulosa si copre una porzione di cielo 10 °, circa un decimo delle dimensioni del disco lunare.

La Nebulosa di Orione è una nursery stellare, e contiene oltre 700 stelle in varie fasi di formazione. Essendo sia un'emissione e una nebulosa a riflessione, che sia contiene stelle che ionizzano le nubi medie e molecolari circostanti che servono come "specchi", che riflettono la luce alla Terra. Emissioni nebulose sono indicati come "regioni HII," in riferimento alla abbondante gas idrogeno ionizzato che essi contengono. Regioni HII sono anche il luogo dove si trova la nascita delle stelle in oggetti chiamati globuli di Bok, e le successive dischi protoplanetari creati soli in giro di recente istituzione. Alcune delle stelle più giovani del Galaxy sono state osservate entro i confini della nebulosa di Orione.

Anche se la Nebulosa di Orione è visibile ad occhio nudo, nessuno degli antichi astronomi ha osservato che, la sua scoperta nel 1610 attribuito a Nicolas-Claude Fabri de Peiresc, un astronomo gesuita. Anche se Galileo Galilei utilizzato uno dei primi telescopi per osservare la costellazione di Orione nel dettaglio quello stesso anno, non ha preso nota.

La Nebulosa di Orione è il soggetto del primo astrophoto, presa da Henry Draper nel 1865. Questo è riconosciuto come la prima volta nella storia che è stata eseguita deep-sky astrofotografia.

  • La Nebulosa di Orione.
  • Galileo Galilei utilizzato uno dei primi telescopi per osservare la costellazione di Orione.