Qual è la differenza tra giudiziaria attivismo e giudiziaria Restraint?

"Attivismo giudiziario" e "judicial restraint" sono due termini usati per descrivere la filosofia e la motivazione dietro alcune decisioni giudiziarie. Purtroppo, uso popolare di entrambi i termini ha portato a una notevole confusione sul loro significato reale e corretta applicazione. Al livello più elementare, attivismo giudiziario fa riferimento a una teoria del giudizio che tenga conto dello spirito della legge e dei tempi che cambiano, mentre moderazione giudiziaria si basa su una rigorosa interpretazione della legge e l'importanza della precedente legale.

In molti casi, se un giudice o tribunale specifico può essere definito, Äúactivist,Äù o, Äúrestrained,Äù comporta uno sguardo attento indietro alla storia delle sentenze. Un giudice attivista, per esempio, può avere una storia pronunciato di ribaltamento precedenti e legislazione in vigore. Inoltre, un motivo probabilmente emergerà allineamento preferenze politiche e ideologiche con le decisioni. Un giudice attivista può essere conservatore o liberale la propria opinione. Un fattore che può definire un attivista è una adesione alle filosofie personali o politici attraverso il giudizio a prescindere dalla legge.

Un giudice o tribunale che si impegna in una politica di contenimento giudiziaria, al contrario, possono avere una storia di difendere le leggi come scritto, e aderendo al precedente. Il trucco politico di un tribunale che ha sede ritenuta-dovrebbe avere scarso effetto sulle decisioni, in quanto i giudici saranno probabilmente più interessato a rigorosa osservanza del diritto esistente. Alcuni esperti sostengono anche che le decisioni di un tribunale che ha sede ritenuta-avrà più un accordo attraverso la panchina sulle decisioni, dal momento che una stretta interpretazione della legge permette senza dubbio poco spazio di manovra per il dissenso.

Per quanto riguarda le differenze filosofiche vanno, attivismo giudiziario e judicial restraint sono semplicemente due diverse descrizioni di sentenze giuridiche. Problemi e confusione sul significato di questi termini tendono a iniziare quando queste filosofie sono collocati in un quadro del bene contro il male, morale contro immorali, o obiettivo contro posizioni soggettive. Attivismo giudiziario è anche spesso, ma erroneamente, associato con il liberalismo, mentre judicial restraint è anche erroneamente interpretato come un punto di vista conservatore. In realtà, alcune decisioni possono sostenere di essere esempi di attivismo giudiziario conservatore, mentre altri possono essere richiesti per essere esempi di attivismo giudiziario liberale.

Attivismo giudiziario è a volte indicato come derisorio, Äúlegislating dalla panchina,, AU o usurpando il potere legislativo concesso ai legislatori statali e nazionali inserendo decisioni che richiedono un cambiamento di politica. D'altra parte, alcuni dei casi limite della Corte Suprema degli Stati Uniti, come la Brown v. Board of Education, ignorato entrambe le leggi precedenti e statali nel dichiarare la segregazione delle scuole pubbliche illegali. Mentre judicial restraint può essere caratterizzato come una filosofia semplicistica che permette ingiusto, ma non incostituzionale, le leggi di esistere a causa di un precedente, essa va però a mantenere un controllo sul potenziale potere del potere giudiziario, strettamente aderente alla convinzione che limita il potere aiuta a mantenere libertà.

  • Un giudice attivista può essere conservatore o liberal nelle loro opinioni.