Che cosa è l'integrazione verticale?

A integrazione verticale è l'unione di due aziende che si riuniscono al fine di creare una catena di valore che consente a tutte le parti di godere dei benefici di business, mentre la ripartizione dei costi e dei rischi. Una serie di fattori può essere la motivazione per entrare in una integrazione verticale, come i costi di beni e servizi prodotti o la differenziazione di mercato connesso a ciascun partner. La scelta di stipulare un contratto di lavoro di questo tipo di chiamata permettono entrambe le parti di godere di un servizio di consegna veloce con la distribuzione di un prodotto, e quindi aumentare il margine di profitto generando vendite aggiuntive.

Ci sono diverse aree in cui una integrazione verticale può essere di reciproco vantaggio di entrambe le società. Uno di questi è la garanzia di materie prime per la produzione dei beni e servizi offerti da ciascuna società. Insieme, le due aziende possono entrare in uno sforzo congiunto di esplorazione e acquisto di questi materiali. Conducendo questo compito di ricerca e di recupero insieme, i costi sono ridotti al minimo. Ciò comporta un costo complessivo inferiore per unità di prodotto, che significa più profitto al punto di vendita per il fornitore ed eventualmente un costo scontato unitario per l'acquirente.

Un'altra area in cui l'integrazione verticale può essere reciprocamente vantaggioso è nel processo di distribuzione dei prodotti finali. Entrambe le società sono in grado di lavorare insieme sulla garanzia punti vendita che porteranno le merci prodotte da entrambe le entità. Questo può anche permettere ai partner di risparmiare sui costi di distribuzione come i trasporti, così come aiutano entrambe le entità di entrare in mercati al dettaglio che possono essere stati chiusi per una o entrambe le società in passato.

Al suo centro, l'integrazione verticale può essere un ottimo strumento di gestione di un più elevato livello di redditività sia per i fornitori che per i clienti. Lavorando insieme, è possibile che il fornitore di incorrere inferiore costo nel processo produttivo, e trasmettere parte dei risparmi al cliente. Allo stesso tempo, il cliente lavora con il fornitore di aprire ulteriori mercati al dettaglio, a reciproco vantaggio di entrambi.

  • I rivenditori possono possedere le proprie catene di fornitura come parte delle loro società di vendita al dettaglio.