Formule Non Calcolo come Formule

Quando inserisci le informazioni in una cella, Excel deve determinare come trattare tali informazioni. Dovrebbe essere considerato un appuntamento? Un numero? Come una formula? Forse è il testo? Excel interpreta la voce cellulare secondo un insieme abbastanza ben definito di regole. La determinazione "fallback" per una cella è quello di trattare una voce come testo.

Si può notare qualcosa di strano quando l'inserimento di informazioni in una cella, però, Excel può sempre trattare ciò che si immette come testo. Ad esempio, è possibile inserire una formula come = B3 in una cella, con l'aspettativa che la formula sarà compreso da Excel e il contenuto della cella B3 verrà mostrato come risultato della formula. Excel, tuttavia, può semplicemente visualizzare "= B3" nella cella, anziché il risultato previsto.

Se ciò si verifica, allora Excel non interpreta la voce cella come una formula, ma come testo. Si aggira l'analisi normale che va avanti e invece saltare direttamente alla determinazione "fallback" del testo cella contenente.

Questo problema si verifica più spesso quando la cella in cui si immettono le informazioni è stato precedentemente formattato come testo. In altre parole, qualcuno ha utilizzato la finestra di dialogo Formato celle e formattato in modo esplicito la cella come testo.

Un modo semplice per correggere questa situazione è quello di effettuare le seguenti operazioni:

  1. Selezionare la cella che contiene la formula che viene interpretato come testo.
  2. Scegliere Cancella dal menu Modifica, quindi scegliere Formati. Questo rimuove qualsiasi formattazione applicata alla cella.
  3. Premere F2. Ciò pone la cella in modalità di modifica.
  4. Immediatamente premere Invio. Ciò causa Excel di rivalutare ciò che è nella cella.

La formula dovrebbe essere trattata come una formula anziché come testo.

ExcelTips è la vostra fonte per la formazione Microsoft Excel conveniente. Questo suggerimento (3087) si applica a Microsoft Excel 97, 2000, 2002, e 2003.