Qual è stato il grande incendio di Londra?

Il grande incendio di Londra è stato un incendio che ha devastato la città britannica di Londra nel 1666. 13.000 case sono state distrutte da solo, insieme a quasi 100 chiese, e il fuoco ha creato un flusso di profughi che hanno contribuito in modo significativo a disordini sociali a Londra e dintorni nel mesi dopo l'incendio. Il grande incendio di Londra è ampiamente considerato come un punto molto importante nella storia della città, e nella storia britannica, in generale, dal momento che ha avuto un impatto così profondo sulla società britannica 17 ° secolo.

Al momento dell'incendio, Londra era ancora essenzialmente una città medievale, ma era esteso radicalmente. Era una città di strade strette molto, crivellato di vicoli ciechi e accesso limitato, e la maggior parte delle case erano di legno o di canne e fango. Londra era nella morsa di una siccità, quindi la città era esca secca, e un forte vento da est posto le basi per condizioni di incendio potenzialmente devastanti.

Il 2 settembre, un incendio ha iniziato in una panetteria in Pudding Lane. Il fuoco è stato segnalato, ei cittadini sono arrivati ​​a iniziare a mettere fuori, e sono stati in grado di controllarlo. Demolizione degli edifici vicini è stato consigliato di interrompere il fuoco nelle sue tracce, ma il sindaco di Londra ha avuto paura di dare l'ordine, quindi il fuoco spinse, consumando gran parte della città nella storica mura romane, e di tanto in tanto a saltare tutta altri quartieri. Ci sono voluti tre giorni per spegnere l'incendio.

Antincendio non era quasi avanzata nel 17 ° secolo come è ora, ma alcuni storici hanno suggerito che, se l'ordine di demolire era stato dato prima, potrebbe essere stato creato un tagliafuoco. Come è stato, il fuoco è stato permesso di fluire incontrollato essenzialmente attraverso la città, stimolando una evacuazione di massa in tutto il Tamigi e la creazione di migliaia di profughi, molti dei quali erano molto arrabbiati per la perdita delle loro case.

Conti contemporanee del grande incendio di Londra sono in realtà molto dettagliate, grazie alla diaristi Samuel Pepys e John Evelyn, che sia scritto molto sul fuoco come la vedevano. Notevolmente pochi decessi sono stati registrati, che alcune persone hanno suggerito può essere dovuto al fatto che la morte di londinesi impoveriti probabilmente andato inosservato e quindi non registrati. Il fuoco certamente cambiato il panorama di Londra per sempre, e il grande incendio di Londra è commemorato in numerosi musei di Londra.

Sulla scia del grande incendio di Londra, l'architetto Sir Christopher Wren è riuscito a strappare alla Commissione per la ricostruzione Cattedrale di St. Paul, un punto di riferimento di Londra notato, e ha costruito un ulteriore 50 chiese nella regione demolito. Wren è stato anche il compito di costruire il monumento per il fuoco, un punto di riferimento importante nella Londra moderna.

  • Il grande incendio ha causato una evacuazione di massa di residenti in tutto il Tamigi.
  • Il grande incendio di Londra ha distrutto 13.000 case.