L'Underground Railroad: Partecipanti chiave

Gli storici ritengono che la ferrovia sotterranea potrebbe aver avuto origine con i quaccheri alla fine degli anni 1780, quindi non c'è da sorprendersi che Quakers comprendeva una gran parte di bianchi sostenitori Underground Railroad. Partecipanti bianchi, anche quelli che non erano quaccheri, tendevano ad essere molto religiosi e inclusi presbiteriani, battisti, metodisti, episcopaliani, e cattolici. Per loro, la legge di Dio sostituita leggi fatte dall'uomo.

Le loro occupazioni variavano da predicatori e politici ai semplici cittadini. Jacob M. Howard, sostenitore Michigan Underground Railroad che in seguito divenne un senatore repubblicano, ha introdotto il Tredicesimo Emendamento, che abolì la schiavitù, al Senato.

Ohio, Pennsylvania, Illinois e Michigan erano solo poche roccaforti Underground Railroad. Non era del tutto insolito per intere città a partecipare. Oberlin e Ripley in Ohio avevano un gran numero di partecipanti, molti dei quali sconosciuti. Levi Coffin e John Fairfield sono stati due dei più importanti partecipanti bianchi della Underground Railroad:

  • Levi Coffin: A volte chiamato "il presidente della Underground Railroad", per quasi 20 anni, Carolina del Nord - nato Coffin e sua moglie Caterina usato la loro posizione strategica nel sud dell'Indiana, il moderno Fountain City, per aiutare più di 2.000 ex-schiavi fuga verso la libertà. Un commerciante di successo, Bara personalmente aiutato finanza molti sforzi Underground Railroad.

    Così molti schiavi fuggitivi è venuto attraverso la sua casa che la gente ribattezzato "Grand Central Station." La reputazione di Coffin come un cittadino modello ispirato altri bianchi di essere coinvolti con la Underground Railroad. Il suo 1847 trasferimento a Cincinnati, Ohio, dove morì molti anni dopo, non si è conclusa la sua attività Underground Railroad.

  • John Fairfield: Proveniente da una famiglia schiavista in Virginia, Fairfield, che aborriva la schiavitù, fu coinvolto nella ferrovia sotterranea quando ha aiutato un amico schiavi fuggire in Canada. Successivamente altre persone di colore, presumibilmente nella zona di Ohio, dove ha trascorso un sacco di tempo, lo cercavano e lo ha pagato per aiutare i loro parenti e amici di fuga.

    Fingendosi un proprietario di schiavi, un mercante di schiavi, e talvolta un venditore ambulante, Fairfield è stato in grado di conquistare la fiducia dei bianchi, che ha reso più facile per lui a condurre gli schiavi in ​​fuga verso la libertà. Una delle sue imprese più impressionanti liberava 28 schiavi mettendo in scena un corteo funebre. Mentre lui ha portato molti dei suoi oneri in Canada, altri si consegnati Levi Coffin, che ha gestito il resto della loro fuga.

Afro-americani ha avuto un maggiore investimento emotivo in quanto molti avevano parenti e amici stretti ancora in schiavitù. Il loro lavoro non si è concluso con la fuga, però. Più spesso, gli schiavi fuggitivi rimasti con altri afro-americani. Spesso si stabilirono nelle comunità nere, dove hanno imparato dove cercare lavoro e come comportarsi, tra le altre cose.

Nonostante gli enormi rischi di riconquista o di diventare uno schiavo per la prima volta, gli afro-americani a tutti i livelli con forza partecipato Underground Railroad e altri sforzi antislavery. Di Frederick Douglass Rochester, New York, a casa era una stazione ben noto. Altre figure coraggiose della Underground Railroad includono:

  • William Ancora: Philadelphia abolizionista Eppure, venerato come "il padre della Underground Railroad", assistito fino a 60 schiavi al mese. Nonostante il grande bisogno di segretezza, il New Jersey nati ancora mantenuto record meticolosi. Queste biografie e dettagli di come ogni singolo sfuggito successivamente compreso il libro, The Underground Railroad (1872).
  • Elijah Anderson: A seguito di una condanna per violazione della legge Kentucky contro "schiavi allettanti di scappare," Anderson, uno schiavo fuggitivo che si dice abbia portato 1.000 schiavi alla libertà, è morto in una prigione di stato del Kentucky.
  • Jane Lewis: New Lebanon, Ohio, residente Lewis remato innumerevoli ex schiavi attraverso il fiume Ohio verso la libertà.
  • John Mason: Uno schiavo fuggitivo, una volta recuperata solo a fuggire di nuovo, Mason ha aiutato più di 1.300 schiavi alla libertà. In soli 19 mesi, ha riferito consegnato 256 schiavi William Mitchell, un missionario nero in Canada.
  • Harriet Tubman: No figura Underground Railroad corrisponde lo status leggendario di Harriet Tubman, uno dei suoi rari conduttori di sesso femminile. Fin da giovane schiavo, Tubman, nato nel Maryland intorno al 1820, gli altri disinteressatamente protetta: Mentre schermatura uno schiavo campo da un sorvegliante arrabbiato, ha ricevuto un colpo alla testa che ha fatto il suo incline a cadere in un sonno profondo, a volte per tutta la vita .

    Non volendo essere venduti, Tubman fuggito a nord nel 1849. Ha ottenuto un lavoro a Philadelphia ma viaggiò indietro il prossimo anno per liberare sua sorella e della sorella di due figli. Tubman ha fatto un incredibile 19 viaggi verso sud, liberando personalmente oltre 300 schiavi, tra cui i suoi genitori.

Afro-americani sono stati intrinsecamente coinvolto nella ferrovia sotterranea di là solo di essere latitanti. Era comprensibilmente più difficile per i partecipanti bianchi convincere altri afro-americani a fuggire. Schiavi fuggitivi erano particolarmente convincenti e un gran numero hanno rischiato la propria libertà di altri liberi. Inoltre, è stato anche più facile per gli afro-americani a mimetizzarsi, soprattutto su grandi piantagioni.