Qual è la differenza tra una Repubblica e una democrazia?

Per definizione, una repubblica è una forma di governo rappresentativo che è governata secondo una carta, o la costituzione, e una democrazia è un governo che è governata secondo la volontà della maggioranza. Anche se queste forme di governo sono spesso confusi, sono molto diversi. La differenza principale tra una repubblica e una democrazia è il charter o costituzione che limita il potere in una repubblica, spesso di tutelare i diritti individuali contro i desideri della maggioranza. In una vera democrazia, la maggioranza governa in ogni caso, indipendentemente dalle eventuali conseguenze per le persone o per coloro che non sono nella maggioranza su una questione.

Variations

Aggiungendo alla confusione sulla differenza tra le due forme di governo è il fatto che, in pratica, ci sono molte varianti di ogni. Ad esempio, una democrazia rappresentativa è quella in cui, come una repubblica, i funzionari sono eletti a votare per conto del popolo sulla maggior parte delle questioni, piuttosto che tutti i cittadini votano su ogni questione. Inoltre, una democrazia costituzionale è una democrazia rappresentativa in cui il potere del governo è limitato da una costituzione. In sostanza, si tratta di una Repubblica, quindi per scopi pratici, la differenza tra una repubblica e una democrazia costituzionale è spesso largamente uno semantica.

Governo del popolo

In entrambi i tipi di governo, le decisioni sono prese dal popolo o dai loro rappresentanti, piuttosto che da un monarca. Il capo dello Stato, nella maggior parte dei casi, viene indicato come un presidente ed è eletto dal popolo, direttamente o indirettamente. I rappresentanti del governo in entrambi i tipi di governo sono eletti anche dal popolo. In una democrazia diretta, in cui le persone si vota su tutte le questioni, i funzionari del governo o rappresentanti semplicemente effettuare la volontà della maggioranza, piuttosto che votare a favore del popolo.

Proteggere i diritti delle persone

Una vera democrazia è rara a causa del potenziale per esso si trasformi in quello che potrebbe essere chiamata "regola mob". Ciò si verifica quando la maggioranza prende decisioni che si beneficiano a scapito della minoranza. Ad esempio, una classe razziale, religiosa o socio-economico che si compone di oltre il 50% della popolazione votante potrebbe - teoricamente - voto di darsi determinati benefici o per opprimere o limitare quelli in minoranza. In una vera democrazia, non vi è alcun potere legale che protegge le minoranze.

In una repubblica o una democrazia costituzionale, tuttavia, la carta o la costituzione garantisce in genere determinati diritti a individui o gruppi minoritari. Questo impedisce tali diritti vengano tolti o violati dalla volontà della maggioranza. Questa protezione è fondamentale per la forma di governo repubblicana.

  • La Casa Bianca, sede del presidente degli Stati Uniti.
  • Tecnicamente gli Stati Uniti sono una repubblica, anche se è comunemente considerata una democrazia.