Quali sono i pro ei contro di una morfina IV?

La morfina, dal nome del dio greco dei sogni, Morpheus, è stato identificato in Germania agli inizi del 1800. Esso è strettamente legato a oppio, che è stato usato da secoli per le sue euforiche, qualità oniriche e antidolorifici. La sostanza è un narcotico che ha importanti applicazioni mediche, ma dimostra anche un alto potenziale di abuso. Quando somministrato, per via endovenosa (IV) la morfina agisce quasi subito per ridurre il dolore o il disagio del paziente, a volte con un elemento di euforia. La somministrazione endovenosa, però, ha anche una incidenza maggiore e più veloce di effetti collaterali come la depressione respiratoria, nausea e tossicodipendenza.

I vantaggi di una morfina IV sono ben noti in campo medico. Il dolore è più facilmente controllabile quando trattati immediatamente, prima che si intensifica in forza e viene associato con condizioni di base, come l'ansia e la paura. Gli effetti effetto e collaterali della morfina somministrato per via endovenosa, tuttavia, fanno un farmaco difficile da gestire e controllare. A questo fine, l'anestesia (PCA) pompa controllata dal paziente è stato sviluppato. Una pompa PCA consente al paziente di auto-amministrare piccole dosi di morfina per il controllo del dolore, anche se la pompa è programmata per dosaggi massimi per determinati intervalli di tempo.

I pro di una morfina IV sono notevolmente rafforzate quando somministrato da una pompa PCA, perché ci sono meno possibilità di una overdose. I controlli del paziente quando il suo dolore farmaci è somministrato, che non solo riduce il tempo sofferenza in attesa di un infermiere, ma diminuisce anche l'ansia per se e quando il dolore sarà trattata. La somministrazione di una morfina IV offre anche più veloce - quasi immediata - il controllo del dolore. Gli studi hanno dimostrato che i pazienti in realtà utilizzano meno farmaci antidolorifici quando il permesso di auto-somministrarsi tramite una pompa PCA di quello che ricevono quando il farmaco viene somministrato dal personale infermieristico. Uso minore del farmaco fornisce meno di una possibilità per il paziente di diventare fisicamente dipendente sulla droga.

I contro di una IV di morfina per il controllo del dolore includono la possibilità di eventi avversi, come una overdose per i pazienti anziani, molto giovani o sottopeso. Raramente, il personale infermieristico potrebbe in qualche modo sbagliarsi nel programmare dosaggi massimi della pompa PCA, o la macchina stessa potrebbe smettere di funzionare meccanicamente o elettronicamente. Potrebbero verificarsi anche effetti collaterali come respirazione superficiale e nausea. Il potenziale di interazioni farmacologiche esiste se la morfina IV è solo un accesso venoso del paziente e lui o lei è prescritto altri farmaci IV che sono incompatibili con la morfina. Come con tutti i farmaci somministrati per via endovenosa, il catetere IV potrebbe diventare sloggiato dalla vena, provocando gonfiore e irritazione al vecchio sito e richiedendo il IV essere riavviato in un nuovo cantiere.

  • Un sacchetto fleboclisi può essere utilizzato per diluire la morfina per il dosaggio corretto.
  • La morfina erogata attraverso un IV può fornire sollievo dal dolore rapido.
  • La morfina è derivato dalla pianta di papavero da oppio.
  • I sintomi da astinenza di morfina possono includere sudorazione notturna e incubi.