Qual è la legge Genetic Information Nondiscrimination?

Firmato in legge nel maggio 2008, la Genetic Information Nondiscrimination Act è il mandato federale approvata dal Congresso degli Stati Uniti che protegge gli americani da discriminazione genetica, o genism. Si è orientata verso i casi di discriminazione nei confronti dei pazienti e quelli nei luoghi di lavoro da compagnie di assicurazione sanitaria e / o datori di lavoro, rispettivamente. Un caso di discriminazione genetica potrebbe coinvolgere una compagnia di assicurazioni che nega la copertura a qualcuno che è geneticamente predisposto a ottenere una malattia particolare.

L'informazione genetica Nondiscrimination legge vieta alle società di assicurazione, che offrono entrambi i gruppi o copertura individuale, da un aumento dei premi o negare un'applicazione del tutto sulla base dei risultati di test genetici. La legge non copre l'assicurazione vita, assicurazione invalidità o di assicurazione per l'assistenza a lungo termine. La legge Genetic Information Nondiscrimination è comunemente indicato come GINA e vieta anche ai datori di lavoro di factoring le stesse informazioni genetiche nelle assunzioni, licenziamenti e altre decisioni di collocamento.

GINA facilmente passare attraverso sia il Senato e la Camera dei Rappresentanti, prima che il presidente George W. Bush ha firmato in legge il 21 maggio 2008. La quota di assicurazione sanitaria della legislazione entrata in vigore nel maggio 2009, mentre le norme del datore di lavoro sono entrati in vigore in novembre 2009.

La creazione di questa legge nata da preoccupazione per l'abuso di informazioni genetiche da parte delle imprese di assicurazione. Risultati dei test genetici sono spesso regolarmente inclusi nella cartella clinica che le compagnie di assicurazione potrebbero potenzialmente utilizzare per determinare la copertura. Cioè, alcune persone sono preoccupati per la possibilità di predisposizione genetica delle persone di sviluppare una malattia o condizione in futuro influenzare decisioni di copertura assicurativa. Inoltre, se i risultati dei test genetici potrebbero essere usati per negare lavoro o copertura assicurativa, alcuni temevano sarebbe incoraggiare gli americani a rinunciare test e perdere su la possibilità di prendere misure per evitare o trattare preventivamente problemi medici.

Anche se ci è stato travolgente sostegno alle votazioni finali di questo disegno di legge, questa è stata una questione molto dibattuta. Conversazioni e proposte sono state discusse in entrambe le camere del Congresso per circa 13 anni. Il defunto senatore Ted Kennedy, D-Mass., Che ha lavorato a questa legislazione per più di un decennio, ha definito il "primo importante nuovo progetto di legge per i diritti civili del nuovo secolo," quando è stato firmato in legge. Coloro che ha sostenuto contro questa legislazione, tra cui la National Association of Manufacturers, la Camera di Commercio degli Stati Uniti, e membri del Genetic Information Nondiscrimination in Employment Coalition, pensato la legge si rivolgeva un problema di pensiero, ma non provata, di esistere.

  • La Genetic Information Nondiscrimination Act protegge contro pregiudizi genetica.