Che cosa è umbelliferone?

Umbelliferone è il nome comune del lattone 7-idrossicumarina, una, polvere bianca cristallina organico-solubile in alcol. Più tecnicamente, l'Unione internazionale di chimica pura e applicata assegna il nome di 7-hydroxychromen-2-one. Questa sostanza si verifica ampiamente in natura, in particolare nella famiglia delle Ombrellifere o Apiaceae di piante. È un principio attivo in preparazioni per la protezione solare, anche se alcuni studi indicano che potrebbe essere in grado di indurre provocare mutazione genetica. Umbelliferone è usato anche nella terapia laser pulsato-dye per il trattamento di lesioni vascolari.

Il nome "umbelliferone," indicativa della sua origine vegetale, deriva dalla stessa radice di "ombrello". Questo perché le piante Umbelliferae sono caratterizzati dalla loro baldacchino fioritura o "ombrella", che è esemplificato dal pizzo della regina Anne o carota selvatica , Daucus carota. Impianti correlati sono carroway, sedano, finocchio e la cicuta. Estrazione Laboratorio del lattone dalle piante è stato riportato su nella letteratura chimica tedesca già nel 1860. Oggi, umbelliferone è più spesso per sintesi.

La struttura di umbelliferone comprende due anelli a sei membri, uno dei quali incorpora un atomo di ossigeno. Esso viene preparato in laboratorio per condensazione. In questa tecnica, una struttura di un anello con una piccola caratteristica lato, forse un gruppo idrossilico, aggiunge un frammento molecolare a un carbonio adiacente. Questi due frammenti laterali quindi chiudere unendo le loro altre estremità per formare un secondo anello, quello con l'atomo di ossigeno. Durante questa ciclizzazione, chiamato Pechmann condensazione, una molecola di acqua viene rilasciata.

Protezione solare applicata diminuisce l'esposizione dell'utente alle radiazioni ultraviolette nocive. Sebbene spettro ultravioletto completa copre la regione di lunghezza d'onda 10 ai 400 nanometri, è solo una parte specifica di questo, la parte che raggiunge la bassa atmosfera, che rappresenta un pericolo. Tale porzione è divisa in due regioni - ultravioletta A (UVA) e ultravioletti B (UVB), che sono circa 320-400 nanometri e 290-320 nanometri, rispettivamente. UVB può essere particolarmente dannoso ed è stata fortemente legata al cancro della pelle. Umbelliferone assorbe energia ultravioletta a 300, 305 e 325 nanometri, riducendo la quantità di radiazione UVB che può essere assorbita dalla pelle.

Un'altra applicazione di umbelliferone è come sbiancante o sbiancanti ottici. Energia che viene assorbito nella regione ultravioletta innesca re-release o fluorescenza nella regione blu dello spettro ottico. Questa fluorescenza conferisce un aspetto di bianco, proprio come un agente di brunitura impartisce candore di abbigliamento lavati. Infatti, nella pulizia dei tessuti, la disponibilità di sbiancanti ottici quali umbelliferone ha ridotto significativamente la domanda di tali agenti di brunitura.

  • Umbelliferone è usato nella terapia laser pulsato-dye per il trattamento di lesioni vascolari.