Ciò che è al centro di Giove?

Giove è il quinto pianeta dal Sole e il più massiccio, pari a poco meno di 320 Terre. La parte del pianeta si può vedere - le cime delle nubi - è composto da 90% di idrogeno e il 10% di elio. Essendo un gigante gassoso, la composizione di Jupiter è più simile alla composizione di stelle e dell'universo in generale, in contrasto con pianeti rocciosi come terra, composto principalmente di elementi pesanti come ossigeno, silicio, nichel e ferro.

Essendo il pianeta più massiccio, interni di Giove è molto sotto pressione, il che rende molto caldo. Il Jovian interno è di circa il 71% di idrogeno, il 24% di elio e il 5% altri elementi di massa. Il nucleo di Giove è pensato per essere soprattutto il ferro, l'elemento più pesante trovato in quantità significative nel sistema solare.

Se si dovesse recarsi al nucleo di Giove, a partire l'alta atmosfera, una delle prime osservazioni si potrebbe fare sono in aumento i livelli di elio con la profondità. Circa 1.000 km (621 mi), l'idrogeno che costituiscono la maggior parte dell'atmosfera di Giove lentamente diventa sempre più densa, raggiungendo alla fine una fase liquida. Il confine tra l'idrogeno gassoso e liquido nella gioviana è pensato per essere graduale.

Anche più profonda, l'idrogeno liquido si comprime abbastanza per assumere caratteristiche conduttive, entrando in una fase detta idrogeno metallico. Il nucleo di Jupiter è circondato da uno strato di idrogeno metallico che si estende verso l'esterno per Più del 78% del raggio del pianeta. Sulla Terra, idrogeno metallico è stato prodotto solo in un laboratorio per circa un microsecondo, a pressioni di oltre un milione di atmosfere (> 100 GPa o gigapascals) e temperature di migliaia di Kelvin. In Jupiter, idrogeno metallico è solitamente in forma liquida.

Alla zona di transizione tra l'idrogeno normale e metallico, la temperatura è pensato per essere 10.000 K e la pressione è di 200 GPa. Queste condizioni sono già più estreme di ogni trovato nel sistema solare al di fuori dei giganti di gas e il Sole stesso. Sotto uno strato estremamente spessore di idrogeno metallico è il nucleo della Jupiter stessa, le cui proprietà non sono ben noti. La temperatura al cuore del Jupiter è stimato a 36.000 K e la pressione a circa 3,000-4,500 GPa. Anche se questo sembra un sacco, ma non è da nessuna parte vicino a quello che è necessario per ottenere l'accensione stellare e per il pianeta per diventare una stella. Per raggiungere queste condizioni, si stima il pianeta avrebbe bisogno di essere 75 volte più massiccio di quanto non sia ora.

  • L'idrogeno metallico si trova nel nucleo di Giove.
  • Ferro probabilmente costituisce la maggior parte del nucleo di Giove.