US Constitution Cheat Sheet

La Costituzione degli Stati Uniti, come adottato dalla Convenzione di Filadelfia il 17 settembre 1787, stabilisce tre rami distinti del governo nazionale e prevede poteri ad ogni che servono come un controllo sugli altri. Le seguenti sezioni offrono fatti chiave su ogni ramo.

Il ramo esecutivo: Il Presidente

Il funzionario più alto eletto negli Stati Uniti, il Presidente

  • È il comandante in capo delle forze armate degli Stati Uniti. Tuttavia, solo il Congresso può effettivamente dichiarare guerra.
  • Ha il potere di veto legislazione approvata da entrambe le camere del Congresso (Camera dei Rappresentanti e del Senato). Congresso può ignorare il veto solo con una maggioranza dei due terzi.
  • Funzionari nomina del Governo, giudici della Corte Suprema, e molti altri funzionari - previa conferma da parte del Senato.

Il ramo legislativo: Congresso

La Costituzione prevede due camere del Congresso: la Camera dei Rappresentanti e del Senato. La popolazione di uno stato determina il numero di persone che decide di Camera dei Rappresentanti. Ogni stato elegge due senatori, in modo che il Senato offre un campo di parità di condizioni per i piccoli Stati e grandi Stati.

Il Congresso ha il potere di fare tutte le leggi federali, e solo il Parlamento può introdurre una normativa fiscale. Il Senato ha il potere di confermare o smentire le nomine del Presidente al Consiglio dei Ministri, la Corte Suprema, e altre posizioni chiave.

Il potere giudiziario: La Corte Suprema

Ogni giustizia è nominato dal Presidente, confermata dal Senato, e ha l'opportunità di servire in quella posizione per la vita finché lui o lei dimostra quello che la Costituzione chiama "buona condotta". La Corte Suprema determina effettivamente che cosa significa la Costituzione.

La Costituzione degli Stati Uniti primi dieci emendamenti: La Carta dei Diritti

Alcuni dei firmatari della Costituzione degli Stati Uniti sentito il bisogno di precisare i diritti dei singoli cittadini in contrasto con la costituzione di poteri del governo federale elencati nella Costituzione stessa. Così, i primi dieci emendamenti alla Costituzione, chiamato il Bill of Rights, sono stati ratificati come gruppo entro il 15 dicembre 1791. Essi sono:

  • Emendamento I: Il Congresso non potrà fare alcuna legge per il riconoscimento della religione, o per proibirne il libero esercizio; o per limitare la libertà di parola, o di stampa; o il diritto del popolo a riunirsi pacificamente, e di presentare petizioni al governo per la riparazione di ingiustizie.
  • Emendamento II: Una milizia ben regolata sia necessario per la sicurezza di uno Stato libero, il diritto del popolo di tenere e portare armi non deve essere violato.
  • Emendamento III: No Soldato deve, in tempo di pace è acquartierato in una casa, senza il consenso del proprietario, né in tempo di guerra, ma in un modo di essere prescritto per legge.
  • Emendamento IV: Il diritto del popolo di essere sicuro nelle loro persone, case, documenti ed effetti, contro perquisizioni e sequestri ingiustificati, non deve essere violato, e non Warrant rilascia, ma sulla probabile causa, supportata da giuramento o affermazione, e in particolare descrivendo il luogo da cercare, e le persone o le cose da cogliere.
  • Emendamento V: Nessuno può essere tenuto a rispondere per un capitale, o il crimine infame altrimenti, a meno che su una denuncia o accusa di un Grand Jury, tranne nei casi derivanti nelle forze di terra o navali, o nella Milizia, quando in servizio effettivo in tempo di guerra o di pericolo pubblico; né qualsiasi persona soggetta per lo stesso reato da due volte messo in pericolo di vita o l'incolumità; né potrà essere obbligato, in qualsiasi causa penale ad essere testimone contro se stesso, né essere privato della vita, della libertà o della proprietà, senza un giusto processo di legge; né la proprietà privata da prendere per uso pubblico, senza giusta compensazione.
  • Emendamento VI: In tutti i procedimenti penali, l'imputato deve godere del diritto a un processo rapido e pubblico, da una giuria imparziale dello Stato e del distretto in cui è stato commesso il reato, che quartiere deve essere precedentemente accertato per legge, e per essere informati della natura e dei motivi dell'accusa; confrontarsi con i testimoni a carico; avere processo obbligatorio per ottenere testimonianze a suo favore, e di avere i propri legali per la sua difesa.
  • Emendamento VII: In Vestiti a diritto comune, il cui valore in polemica supera i venti dollari, il diritto di un processo con giuria è conservato, e nessun fatto giudicato da una giuria, sarà altrimenti riesaminato in qualsiasi tribunale degli Stati Uniti , che secondo le regole del diritto comune.
  • Emendamento VIII: eccessivo cauzione non è richiesta, né multe eccessive imposto, né punizioni crudeli e insolite inflitto.
  • Emendamento IX: L'enumerazione nella Costituzione, di alcuni diritti, non deve essere interpretata come negare o denigrare gli altri trattenuti dal popolo.
  • Emendamento X: I poteri non delegati agli Stati Uniti dalla Costituzione, né proibiti da essa agli Stati, sono riservati ai rispettivi Stati, o al popolo.

Che ha firmato la Costituzione degli Stati Uniti?

I 38 firmatari della Costituzione degli Stati Uniti sono stati delegati degli stati originali che si sono riuniti più volte e in più punti, la prima stesura della Dichiarazione d'Indipendenza, e poi, dopo che i coloni sconfissero l'esercito britannico e ha vinto l'indipendenza, scrivendo la Costituzione degli Stati Uniti. I firmatari dei due documenti hanno qualche sovrapposizione - Benjamin Franklin ha firmato entrambi, ma John Hancock ha scritto grandi solo nella Dichiarazione di Indipendenza. I delegati sono qui raggruppate per Stati che rappresentavano:

  • Connecticut: William Samuel Johnson, Roger Sherman
  • Delaware: George Read, Gunning Bedford Jr., John Dickinson, Richard Bassett, Jacob Broom
  • Georgia: William Pochi, Abraham Baldwin
  • Maryland: James McHenry, Daniel di San Tommaso Jenifer, Daniel Carroll
  • Massachusetts: Nathaniel Gorham, Rufus King
  • New Hampshire: John Langdon, Nicholas Gilman
  • New Jersey: William Livingston, David Brearley, William Paterson, Jonathan Dayton
  • New York: Alexander Hamilton
  • North Carolina: William Blount, Richard Dobbs Spaight, Hugh Williamson
  • Pennsylvania: Benjamin Franklin, Thomas Mifflin, Robert Morris, George Clymer, Thomas FitzSimons, Jared Ingersoll, James Wilson, Gouverneur Morris
  • South Carolina: John Rutledge, Charles Cotesworth Pinckney, Pierce Butler
  • Virginia: George Washington (presidente e vice), John Blair, James Madison Jr.