Quali sono le diverse tariffe FUTA fiscale?

La Legge federale disoccupazione Tax (FUTA) prevede due differenti aliquote d'imposta sui primi $ 7.000 $ (USD) di ciascun lavoratore di reddito all'anno. La differenza tra i due tassi è l'importo del credito sovvenzioni federali di governo ai datori di lavoro che presentare le loro dichiarazioni dei redditi di disoccupazione di stato in tempo, e il cui stato di disoccupazione programmi soddisfare determinati requisiti federale su mandato. I pagamenti di tasse federali di disoccupazione non siano deducibili dalle retribuzioni dei dipendenti; essi devono essere pagati dai fondi dei datori di lavoro. A partire dal 2011, solo tre Stati non seguono questo modello: Pennsylvania, Alaska e New Jersey. Oltre ad imporre una tassa di disoccupazione ai datori di lavoro, questi stati anche imporre uno sui dipendenti, che i datori di lavoro devono detrarre dal loro stipendio.

Aliquote FUTA sono rimasti notevolmente stabile poiché la legislazione nel 1935 e nel 1939, che ha istituito il programma di assicurazione contro la disoccupazione americana. La prima volta emanata, l'aliquota fiscale FUTA è stato dello 0,3% dei primi $ 3,000 USD di reddito di ciascun lavoratore. Aliquote FUTA sono notevolmente aumentate, ma il tasso effettivo, pagato dalla stragrande maggioranza dei datori di lavoro, è aumentato solo di 0,8%, ed è stato ridotto al 0,6% efficace a metà del 2011. Nel frattempo, i guadagni soggette ad aliquote FUTA sono aumentate da 3000 dollari USD nel 1930 a 7.000 dollari nel 1983, senza aumenti dopo tale data.

Le effettive aliquote FUTA in percentuale del reddito complessivo, tuttavia, sono diminuiti drasticamente nel corso degli anni in relazione ai guadagni annuali. Nel 1939, quando le imposte FUTA è stato raccolto, meno del 10% degli americani ha guadagnato più di 3.000 dollari l'anno, il che significa che l'intero reddito di circa il 90% della popolazione era soggetta ad imposta FUTA. Il tappo attuale guadagno di $ 7000 è stato fissato nel 1983, quando il lavoratore americano medio guadagnava più del doppio di tale importo; quindi, meno della metà del libro paga nazionale è stato oggetto di FUTA.

Nel 2004, il reddito medio annuo è salito a poco più di $ 35.000 USD; in quell'anno, poi, solo circa il 20% della massa salariale nazionale è stato tassato per FUTA. Da un altro punto di vista, $ 56 USD a tasse FUTA è stato pagato per ogni dipendente nel 1983, ed entro il 2010, tale importo è rimasto invariato. Dopo la riduzione del tasso, l'annuale onere fiscale FUTA per dipendente si è ridotto a $ 48.

Aliquote FUTA possono essere mantenuti bassi soprattutto perché reclami di disoccupazione non sono a carico del Dipartimento nazionale di lavoro, che amministra assicurazione contro la disoccupazione a livello nazionale. Unemployment Claims sono pagati dai singoli Stati, ognuno dei quali mantiene un proprio sistema. La legislazione 1939 FUTA istituito un sistema intricato entro il quale il governo federale fornisce Stati con i fondi per gestire i loro programmi, e agisce come una fonte per i prestiti e le estensioni quando le circostanze lo richiedono. Il Dipartimento nazionale del Lavoro stabilisce anche le condizioni che gli Stati devono soddisfare per poter beneficiare dei loro datori di lavoro per il credito d'imposta del 5,4%.

Gli stati, d'altra parte, funzionano come le famose "50 laboratori di democrazia", ​​senza avere due programmi identici. Molti calcolare le aliquote fiscali di disoccupazione su ogni datore di lavoro individualmente, tenendo conto del numero di domande presentate ogni anno. I datori di lavoro con meno pretese sono concessi tassi più favorevoli; quelli con richieste superiori pagano aliquote più elevate. Uniti in genere può dedicare le loro entrate fiscali disoccupazione ai crediti di pagamento, poiché i loro costi amministrativi sono in gran parte sottoscritti dal programma nazionale.

  • Il Governo federale ha istituito due differenti aliquote d'imposta per ogni lavoratore di primi $ 7.000 in guadagni ogni anno.