Che cosa è una delle malattie non trasmissibili?

Una malattia non trasmissibili non è infettiva, il che significa che non può passare - o comunicare - tra individui. Il termine "malattia" può essere definito come qualsiasi disturbo del corpo o compromissione del suo funzionamento. Ciò significa che i tipi di malattie non trasmissibili sono lesioni e anomalie congenite. Classici esempi di queste malattie sono il cancro, le malattie cardiovascolari, i disturbi di salute mentale, e disfunzioni del sistema respiratorio.

Variando stime di incidenza mondiale delle malattie non trasmissibili dimostrano che è approssimativamente uguale alle statistiche trasmissibili incidenza della malattia. In alcune parti del mondo, le malattie contagiose sono più comuni. Paesi in via di sviluppo possono avere questo modello perché possono mancare misure, come fonti di acqua pulita, che ridurre la diffusione di malattie infettive. In questi ambienti, le epidemie di malattie trasmissibili gravi si verificano con maggiore regolarità, e possono avere un impatto fortemente i livelli di popolazione.

Al contrario, i tassi uguali o almeno elevati di malattie non trasmissibili è più probabile che si verifichi nei paesi sviluppati. Le persone con durata di vita più lunghi sono a maggior rischio di sviluppare malattie associate con l'età. Ad esempio, il cancro alla prostata si verifica in genere in uomini più anziani. Malattie come le malattie cardiache e la demenza hanno anche un impatto maggiore nelle popolazioni anziane.

Inoltre, gli anziani sono inclini a una maggiore malattie non trasmissibili a causa di scelte di vita precoci. Alcune di queste scelte potrebbero includere bere eccessivamente, impegnandosi in pericoloso comportamento sessuale, eccesso di cibo, e il fumo. Certe scelte di vita, tuttavia, possono ridurre il rischio di malattie; per esempio, avere figli presto e allattamento può ridurre il rischio di cancro al seno.

I tipi e le caratteristiche di malattie non trasmissibili può variare. Molte malattie, come il cancro, malattie cardiache o determinate condizioni autoimmuni, esistono da tempo e possono peggiorano progressivamente. Suscettibilità di una persona per patologie non infettive possono avere componenti genetiche, come è il caso di alcuni tipi di cancro del tratto riproduttivo, certe malattie mentali, e molti difetti congeniti.

Le malattie che sono classificati come le malattie non trasmissibili sono spesso chiaramente delineati da disturbi contagiose. Nessuno "catture", un infortunio o contratti un difetto di nascita da qualcun altro. Queste malattie sono o non sono presenti, e non possono essere passate ad altre persone.

In altri casi, la definizione di una malattie non trasmissibili ha notato alcune zone d'ombra. Malattie come il cancro cervicale non possono essere passati ad altri, ma sono spesso causati da una infezione con forme infettive di papillomavirus umano. Nevralgia post-erpetica, non è contagiosa, ma è una complicazione di herpes zoster, che è la reazione del corpo di varicella contagio molti anni prima.

Un'altra area ambiguo riguarda le malattie che sono attribuiti allo stile di vita. L'obesità è pensato per essere "contagiosa" per chiudere i membri della famiglia e gli amici perché mangiare o di piacere abitudini condivise in grado di supportare l'aumento di peso. Malattie come l'alcolismo e alcuni disturbi del comportamento alimentare possono essere socialmente incoraggiati tra alcuni gruppi di popolazione. Di tanto in tanto, i suicidi, in particolare dei bambini e giovani adulti, vengono in onde e sono influenzati a vicenda.

  • Le malattie cardiache sono non trasmissibili.
  • Difetti alla nascita sono considerati malattie non trasmissibili.